La pianta del caffe'

La pianta del caffè, la Coffea, è una specie tropicale appartenente alla famiglia botanica delle Rubiaceae, che cresce nelle zone della fascia equatoriale di Africa, Asia e America dove si ha prevalentemente un clima caldo umido.

Nel mondo esistono numerose specie di Coffee diverse tra loro per altezza dell’arbusto, varietà delle foglie e dimensione e colore dei semi; tuttavia le più importanti e riconosciute ai fini commerciali sono due: la Coffea Canephora meglio conosciuta come Coffea Robusta e la Coffea Arabica. Entrambe le specie germogliano due volte l’anno e da questi fiori di colore bianco nascono le bacche contenenti due semi, i chicchi per l’appunto, contrapposti l’uno a l’altro, la cui estrazione può essere effettuata a secco, disponendo i semi al sole per circa venti giorni dopo la raccolta seguendo un metodo naturale durante il quale la buccia e i semi essiccandosi si separano, oppure a umido attraverso l’ausilio di speciali macchine che sgusciano i semi dalle bacche che verranno posti prima in vasche d’acqua per rimuovere la mucillagine attraverso la fermentazione e poi essiccati fino alla completa asciugatura. In questo caso si parla di caffè “lavato”, più pregiato e costoso in quanto il processo di fermentazione li arricchisce di una maggiore finezza aromatica.

La specie Robusta cresce fino ad una altitudine di 600/700 metri ed è una pianta resistente ad eventuali sbalzi climatici. Essa presenta dei chicchi di forma tondeggiante di colore che va dal marrone al grigio-verde. L’Arabica invece trova il suo habitat nelle zone di altitudine fino a 2000 metri, meglio se in terreni ricchi di minerali, ad una temperatura ideale di 20°C. I suoi chicchi presentano una forma piatta ed allungata, di colore verde rame e dal profumo intenso. E’una specie molto pregiata ma al tempo stesso delicata in quanto rispetto alla Robusta, la sua coltivazione esige cure più attente. Non per caso rappresenta i tre quarti della produzione mondiale del caffè. Dal punto di vista organolettico le due miscele presentano importanti differenze: la Robusta, più corposa e astringente al gusto, presenta un contenuto medio di caffeina del 2,7%; l’Arabica più dolce ed aromatica si presenta con una crema più delicata ed una gradevole punta di acidità, contiene un tasso di caffeina medio del 1,4%. La miscelatura tra le due parti diventa di particolare importanza poiché deve fondere in un insieme sapientemente armonico tutte queste componenti.